|
Newsletters
|
Seguici con
Logo Psicologi-psicoterapeuti.info

Cerca un professionista

Nome professionista
Aree di intervento
Modalitá terapeutiche
Indirizzo terapeutico
Sesso
Specializzazione
Figura professionale
Regione
Provincia
Cittá
Quartiere
 

Tutor

Condividi

Psichè informa

Questa sezione del sito ospita articoli il cui scopo è quello di fornire ad un pubblico non specialistico una panoramica sulla psicologia, psicoterapia, psicoanalisi e psichiatria. Essendo la finalità di questa area divulgativa, abbiamo utilizzato un linguaggio di facile lettura ma nello stesso tempo che non facesse perdere spessore all'argomento trattato. Invitiamo i colleghi a partecipare allo sviluppo di questa area inviando i propri contributi alla redazione.

1-10 di 12 risultati per pagina
LA GESTALT
ISTITUTO DI GESTALT THERAPY H.C.C. KAIRS
Gli inizi della Psicoterapia della Gestalt (Gestalt Therapy) si collocano tra gli anni quaranta e cinquanta, quando un gruppo di ricercatori - tra cui due psicoanalisti F.Perls e la moglie Laura, il saggista P. Goodman, il filosofo I. From, il pedagogista E. Shapiro, il medico P. Weiss – confrontandosi con i fallimenti degli approcci psicoterapici tradizionali di fronte alle “nuove” patologie (in particolare, narcisismo e borderline), rilessero in chiave clinica i saperi del tempo sulla condizione umana (psicoanalisi e psicoterapie, psicologia della Gestalt, fenomenologia ed esistenzialismo, teoria del campo, olismo, ecc.) elaborando un modello di psicoterapia che, per la molteplicità di influssi da cui derivava, aprì e continua ad aprire nuove prospettive teoriche e metodologiche sulla clinica e sulla antropologia. 
L'ANALISI TRANSAZIONALE E LA PSICOTERAPIA ANALITICO TRANSAZIONALE
SPANO ANNA LORETTA
L'Analisi Transazionale (A.T.), fondata da Eric Berne (1910-1970), è una teoria sia psicologica che sociale, caratterizzata da un contratto bilaterale di crescita e cambiamento. Come sistema di psicoterapia l'Analisi Transazionale viene utilizzata nel trattamento di disturbi psicologici di ogni tipo, essendo un metodo di psicoterapia individuale, di coppia, di gruppo e familiare.
Le prime pubblicazioni sull'Analisi Transazionale risalgono al 1949, quando lo psichiatra canadese E. Berne diede luce ad una serie di riflessioni e iniziò a creare le fondamenta teoriche dell'A.T. 
LA PSICOLOGIA UMANISTICA: LINEAMENTI TEORICI E APPROCCIO TERAPEUTICO
MARIACHIARA FEDERICI
Nell’ ambito di un indirizzo che, a grandi linee, viene definito fenomenologico - esistenziale, convergono gli apporti di numerosi autori che si caratterizzano per direzioni conoscitive differenziate le quali possono essere solo in parte assimilate. Si tratta di contributi che, soprattutto nel periodo compreso tra la vigilia e le due decadi successive al conflitto mondiale, condividono una decisa opposizione nei confronti di ogni forma di riduzionismo psicologico e si fanno interpreti della necessità di riportare al centro dell’indagine psicologica la sfera della soggettività e dell’ esperienza vissuta 
LA NASCITA DELLA PSICOLOGIA COME SCIENZA
MANLIO MASCI
"La psicologia ha una breve storia, ma un lungo passato". Con questa frase lo psicologo tedesco H. Ebbinghaus esprime in modo piuttosto chiaro la condizione della psicologia. Infatti se la storia della psicologia come scienza autonoma ha poco più di cento anni, la storia dell'uomo di interrogarsi e pronunciarsi sul comportamento umano è vecchia quanto la storia stessa...
...Il passaggio alla psicologia avviene per gradi, appunto là dove le teorie fisiologiche si rivelano incapaci di spiegare in termini fisici o chimici i processi nervosi superiori: la psicologia non intende sostituirsi alla fisiologia ma proporsi (almeno in un primo tempo) come un modo complementare di indagare i fenomeni nervosi più complessi, in particolare quelli percettivi, combinando insieme l’esperimento di laboratorio con la registrazione dell’esperienza vissuta dal soggetto”. Lo spirito positivista del XIX secolo è pronto ad integrare le osservazioni descritte dagli empiristi sul funzionamento della attività sensoriale con quelle fornite dalla fisiologia. 
DALLA FILOSOFIA DELL'ANIMA ALLA FILOSOFIA DELLA MENTE
MANLIO MASCI
Molte culture hanno riconosciuto alcuni principi incorporali della vita umana o dell'esistenza come corrispondenti all'anima e molte hanno attribuito un'anima a tutte le cose viventi. C'è prova anche tra i popoli preistorici di una credenza in un aspetto distinto dal corpo e residente in esso. Nonostante la frequente accettazione dell'esistenza di un'anima, differenti religioni e filosofi diversi hanno sviluppato una varietà di teorie riguardanti la natura dell'anima, la sua relazione con il corpo, la sua origine e la sua mortalità. 
Di derivazione greca, il termine anima (yuch) sta ad indicare il principio della vita, della sensibilità e delle attività spirituali per cui il suo significato fondamentale è quello di causa intrinseca, per virtù della quale un essere vive. Così, se tra gli esseri umani le più alte operazioni vitali sono rappresentate dal pensiero ne consegue di far coincidere l'anima con ciò che in noi è capace di pensare. Ma nella sua ontogenesi, dalle fasi più primitive a quelle più evolute, il concetto di anima si sviluppa attraverso una grandissima varietà di forme che cercheremo qui di seguito di ripercorrere. 
SULLA PSICOTERAPIA: Introduzione e aspetti generali
ANGELA FUSARO
L'articolo avvia un discorso sulla psicoterapia con una finalità principalmente introduttiva. La psicoterapia infatti viene qui presentata nei suoi aspetti principali: 
la formazione, la verifica della sua efficacia, la varietà degli indirizzi terapeutici esistenti, la regolamentazione relativa al suo esercizio. Uno sguardo in particolare è rivolto inoltre alle sue origini storiche, alla sua discendenza dalla filosofia, ai suoi rapporti con la psicologia, al suo intervento per la cura dei disturbi emotivi e mentali fino ad arrivare alle caratteristiche assunte nella pratica attuale in rapporto alle domande che la società contemporanea le rivolge.
LA PSICOTERAPIA DI GRUPPO
JAIME ONDARZA LINARES - PASQUINA FELIZIANI
L'articolo si propone di definire l'attuale pratica della psicoterapia di gruppo attraverso un'analisi storico-culturale delle sue origini. In particolare gli autori rintracciano alla sua base due radici: quella sociologica e quella terapeutica. I contributi dei sociologi che verranno esposti formeranno un retroterra culturale per molti orientamenti terapeutici gruppali di cui saranno invece iniziatori medici non psichiatri che in seguito estenderanno alla cura delle malattie mentali i loro procedimenti.
CODICE DEONTOLOGICO DELLO PSICOLOGO
REDAZIONE
Testo predisposto dal Consiglio Nazionale dell'Ordine nell'adunanza del 27-28 giugno 1997. Approvato con referendum degli iscritti il 17 gennaio 1998. 
CODICE DEONTOLOGICO DELLO PSICOTERAPEUTA
REDAZIONE
Questo Codice è l'insieme di principi e norme di autodisciplina emerso dalla pratica e dal confronto tra le diverse esperienze professionali e formative, che mettono a fuoco la imprescindibile dimensione etica della psicoterapia e del suo iter formativo, a tutela dei clienti e dei professionisti stessi. Questi ultimi rimangono comunque vincolati dai codici dei rispettivi Ordini professionali.

Gli psicoterapeuti iscritti alle Associazioni membri della FIAP (Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia) e le Scuole collegate al CNSP (Coordinamento Nazionale delle Scuole Private di Psicoterapia) sono tenuti alla conoscenza ed al rispetto delle norme del presente codice, la cui ignoranza non li esime dalle sanzioni previste dal regolamento. 
LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PSICOTERAPIA
ANGELA FUSARO
Nel condurre una ricerca sulle leggi esistenti in materia di psicoterapia si colgono facilmente due aspetti:
Il forte legame tra lo sviluppo della psicoterapia e la nascita della professione psicologica nella storia del nostro paese. 
Il vuoto legislativo in cui si sono collocate per anni la psicologia e la psicoterapia e il ritardo con cui si è proceduto ad una regolamentazione di queste attività rispetto al momento della loro diffusione nella pratica clinica.
La legge dell'89 è la prima ed unica legge dello stato italiano a definire le condizioni per l'esercizio della psicoterapia. Essa nasce tuttavia come legge istitutiva dell'ordine professionale degli psicologi la cui promulgazione vanta una storia travagliata, precisamente venti anni di modifiche e revisioni del progetto di legge originario.
Certamente la psicoterapia veniva praticata già molto tempo prima della emanazione di una legge in materia ma le modalità, i requisiti, le condizioni necessarie al suo esercizio cambiarono profondamente con la legge dell'89.

Professionisti

Aree di intervento

Modalitá terapeutiche

Indirizzo terapeutico

Comuni

Tag